mercoledì 20 gennaio 2016

La natura nella terra di Leonardo da Vinci, guida naturalistica al Montalbano, Toscana

La Natura nella Terra di Leonardo - Nature in the Land of Leonardo Cartonato – 30 gen 2011


A new guide to nature in the land of Montalbano, in Tuscany, where Leonardo da Vinci born, full of drawings and photographs with eight suggested itineraries. Numerous scientific references. Nature and landscape are still poorly known. If you visit, you soon realize Montalbano is not a 'wild' site: nature is visibly influenced by human hand. Yet, in such an artificial context, the natural side of the landscape becomes increasingly important, both in historically populated areas and in remote and less accessible sites. This guide is dedicated to all those who want to deepen their knowledge on natural Montalbano, its landscape history, plants and animals.


La pubblicazione di questa Guida va finalmente a colmare una grossa lacuna editoriale, per un territorio di così grande valore paesaggistico. Il Montalbano ha ormai assunto a pieno titolo il ruolo di polmone verde per tutta la vasta cintura urbanizzata di una parte significativa delle Province di Firenze, Prato e Pistoia e che oggi conta oltre un milione di abitanti. Ancora troppo poco si è scritto sul patrimonio floristico e faunistico del Montalbano che, sebbene non possieda territori propriamente "selvaggi", ha nella naturalità diffusa delle vaste coltivazioni tradizionali il suo eccezionale punto di forza. Uno degli obiettivi della Guida è dunque quello di diffondere la conoscenza di questi temi, approfondendo certi argomenti legati ai rapporti tra attività dell'uomo e conservazione delle risorse naturali.


Acquista su Amazon a questo link

http://www.amazon.it/dp/B00EZ5MN9W




venerdì 8 gennaio 2016

Guadagnare on line 2


Guadagno on line
112% in 10 giorni, 155% in 31 giorni
Segui il link
https://amazing5.net/?ref=isella53

martedì 5 gennaio 2016

Guadagnare on line 1


Guadagno on line
I miei migliori programmi di revenue sharing, PTC e altro

Segui questo link

oppure questo

venerdì 23 ottobre 2015

Revenue Share, la mia nuova frontiera sulla rete

Revenue Share, concetto misterioso? No, significa "Divisione del Guadagno", cioè si acquista una piccola quota, l'azienda la usa per le sue dinamiche e poi condivide il guadagno con i partecipanti. Il punto è trovare un sito affidabile. Io ho provato con HQRS, chiedono una spesa minima di 5 $ che in circa 40 giorni rende 2.50 $ e poi si esaurisce. A quel punto si può recuperare il capitale ed il guadagno, al netto delle commissioni dovute, attraverso vari operatori tipo PayPal. Mi sembra che la cosa funzioni, sono solo all'inizio, quindi non conosco tutte le dinamiche, ma ho comprato altri due pacchettini per un totale di 15 $: stanno crescendo, ho guadagnato circa 2 $, quando arrivo a 5 $, reimpiego. Ovviamente questo è per prova, per avere un certo guadagno si deve impegnare una cifra un po' più alta, 50-100 $ circa, ma per ora non me la sento, aspetto di reinvestire l'eventuale guadagno e piano piano recuperare i 15 $. Certo, magari domani non trovo più il sito, arrivederci e grazie, ma non credo, questa azienda ha cominciato ad agosto 2015 e sta crescendo; la sua attività è pubblicizzare e promuovere siti in rete (advertising) ed aumentare il flusso di clic e di affari. Vediamo, incrociamo le dita. Info cliccando il banner.

lunedì 3 marzo 2014

giovedì 27 gennaio 2011

SE QUESTO E' UN UOMO



L'ho letto in questi giorni per la prima volta, è sorprendente la sobrietà di questo racconto, la quasi scientificità delle osservazioni e delle descrizioni della vita e delle dinamiche sociali che si instaurano perfino nel lager. Ed è terribile scoprire ed anche ammirare l'incredibile capacità di adattamento dei poveri prigionieri che, a costo di qualunque cosa, si ritagliano come possono un frammento di serenità anche in mezzo all'orrore.
Due ricordi dal racconto: i prigionieri che affrontano l'inverno polacco vestiti con casacca e calzoni di tela, i prigionieri che devono dormire in due per branda, testa-piedi e vicini vicini, quasi abbracciati, tra sconosciuti.

Primo Levi - SE QUESTO E' UN UOMO

mercoledì 19 gennaio 2011

LE STORIE DEL TRENO 12

Un signore anziano si rivolge ad una ragazza e, indicando il cartellone delle Partenze, chiede:
''Mi scusi, sa dov'é il pannello degli Arrivi?''
La ragazza appare spiazzata.
''...Mah,..sará questo!'' dice, indicando le Partenze.
''No, queste sono le Partenze.''
E lei, un po' piccata:
''Appunto, se i treni partono, vorrá dire che sono arrivati, no?''

venerdì 17 settembre 2010

LE STORIE DEL TRENO 11



Sono seduta fuori sullo strapuntino, come faccio spesso per isolarmi dalle chiacchiere e dai cellulari, e vedo arrivare una ragazzina con un bambino in braccio ed il controllore dietro; lui educatamente le abbassa il seggiolino per farla sedere, ma si vede che sta per farle una paternale, deve essere senza biglietto. Ancora dietro arriva un energumeno in borghese, che comincia a strapazzarla, e dove hai il campo, e dammi i documenti, il passaporto della bambina è falso, lo scarico anch'io da internet, ora ti faccio arrestare, alza la voce, io lo guardo malissimo, penso forse dovrei intervenire, pagarle il biglietto, che modi, se la prendesse così con i corrotti e gli evasori di casa nostra, intanto faccio le moine alla bambina...
All'improvviso l'energumeno si volta e pianta tutti lì; mentre si allontana lo sento protestare a gran voce: "Poi portano i bambini, così uno passa da stronzo e razzista..."
Allora capisco che tutto sommato un aiuto a quella ragazzina glielo ho dato comunque.

domenica 22 agosto 2010

MOSTRA DI PITTURA all'ORECCHIELLA, Lucca

In Garfagnana, nel Parco Naturale dell'Orecchiella, sarà allestita dal 23 agosto al 9 settembre 2010, una bellissima mostra del Pittore e Illustratore Alessandro Sacchetti, in cui saranno esposti per la prima volta in pubblico i quadri realizzati negli ultimi due anni, oltre agli originali della lunga serie di illustrazioni naturalistiche commissionate nel tempo per la pubblicazione su lavori scientifici o di divulgazione.



Alcuni dei quadri di Sacchetti fotografati durante l'allestimento della mostra

La mostra è inserita nell'ambito di una serie di iniziative organizzate dal Parco dell'Orecchiella, il cui Programma può essere scaricato a questo link.


Il Centro Visite del Parco

domenica 6 giugno 2010

A QUESTO CI FANNO TORNARE?

Queste scritte apparse a Firenze ed ora (giustamente) cancellate, parlano chiaro del clima che si va formando in Italia.




domenica 16 maggio 2010

FIRMIAMO CONTRO LA LEGGE ANTI-INTERCETTAZIONI


Già 50.000 persone hanno firmato l'appello del Prof. Stefano Rodotà contro la legge anti-intercettazioni che sta per essere varata e che renderà ancora più difficoltoso il lavoro dei magistrati contro tutti i reati più gravi. Corrotti e corruttori, potenti e truffatori, pusher e ruffiani avranno campo libero e noi cittadini non potremo più essere informati in tempo reale sulle malefatte del comitato di affari attualmente al governo.
"La libertà è partecipazione informata", firmiamo tutti sul sito www.nobavaglio.it

domenica 18 aprile 2010

HAPPY FAMILY di Gabriele Salvatores


Voglio segnalare il film di Salvatores "Happy family": al di là della storia, carina e particolare, ironica e commovente, la vera protagonista è una Milano specialissima, fatta di piazzette, palazzi, colori squillanti ed armoniosi, navigli, ed un bianco e nero strepitoso di guglie, metro, lavoro notturno e Chopin... Una Milano senza leghisti, ripulita e rigenerata. Grazie al regista, che, con il suo sguardo pieno di affetto, ci mostra quello che esiste ancora, sotto la patina della cialtroneria politica di oggi.

sabato 10 aprile 2010

UNA BUONA IDEA

Gli operatori delle ambulanze hanno segnalato che molto spesso, in occasione di incidenti stradali, i feriti hanno con sé un telefono portatile, ma gli operatori non sanno chi contattare tra la lista interminabile dei numeri salvati nella rubrica. Gli operatori delle ambulanze hanno lanciato l'idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, la persona da contattare in caso d'urgenza sotto uno pseudonimo predefinito.
Lo pseudonimo internazionale conosciuto è ICE (In Case of Emergency). E' sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero della persona che operatori delle ambulanze, polizia, pompieri o primi soccorritori potrebbero contattare.
In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare la definizione ICE1, ICE2, ICE3, etc.... Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile. E' una buona idea ed è anche promossa dalle autorità preposte al soccorso.
Fate circolare la notizia in modo che questo comportamento diventi un'abitudine diffusa.

domenica 28 marzo 2010

SULLA TELEVISIONE: PRIVATIZZARE LA RAI?

In realtà quello che servirebbe sarebbe la cacciata dei partiti dalla tv pubblica, una rai resa per legge veramente indipendente e rappresentativa di tutte le realtà del paese. Il mercato, che significa? qualche altro miliardario che compra una/tre reti e fa il bello e il cattivo tempo alla faccia nostra? oppure la mitica cordata di "capitani coraggiosi", per non dire di prestanomi? La Televisione è un grande mezzo educativo e culturale, tanti non erano nati quando il Maestro Manzi insegnava a scrivere ai tanti analfabeti, ora non siamo più in quel momento storico, ma siamo sicuri di non aver bisogno di lezioni di vita civile, di corsi di recupero di solidarietà, di spettacoli che arricchiscono umanamente, pur restando divertenti ed interessanti? Ne abbiamo avuto proprio ora un esempio grazie a Michele Santoro, c'è il Teatro, c'è la musica, la satira, l'intrattenimento intelligente, l'informazione non viziata...questo deve recuperare la Rai, questa è la sua vocazione di servizio pubblico e non c'e nessun padrone privato che ce la può restituire. (Nel 1952 mio babbo Giorgio, che era Ingegnere, costruì da sè la prima televisione, i vicini di casa sentirono tutti le urla di entusiasmo all'apparizione sullo schermo del monoscopio... dopo, per tanto tempo, ci siamo riuniti, vicini, nonni, parenti, tutti, la sera, a vedere questa magia, questa finestra sul mondo...)

sabato 27 marzo 2010

RAIPERUNANOTTE-DEDICATO A DANIELE LUTTAZZI

E' stato interessante rivederti e sei stato davvero feroce con il tuo politico preferito, però: è possibile che per fare effetto anche tu ricorra a metafore sessiste, dove la parte della vittima è sempre la femmina? Fra jus primae noctis e sodomizzazioni voi uomini ci avete veramente scassato. Perchè non provi a riscrivere la scena di sodomia, questa volta fra due uomini...la metafora non cambia, la descrizione minuziosa può restare circa uguale, la reazione del pubblico invece forse sarebbe molto diversa.
Ti saluto, con l'augurio per tutti noi di una vera parità.

Postato sulla pagina FB di Daniele Luttazzi: ha suscitato vari commenti, non tutti in tema

giovedì 18 marzo 2010

BASTA CENSURE - RAIPERUNANOTTE SUL WEB









"Negli Usa sarebbe scoppiato un Watergate che avrebbe portato alle dimissioni automatiche di tutti iprotagonisti di questa incresciosa vicenda". Cosi' Michele Santoro a Bologna per presentare l'evento che portera' di fatto 'Annozero' in scena al Paladozza il prossimo 25marzo alle 21, commenta l'inchiesta aperta dalla Procura di Trani che riguarda anche la Rai e l'Agcom.

domenica 14 marzo 2010

BASTA CENSURE, INONDIAMOLI DI MAIL



ufficiostampa@rai.it; segreteriapresidenza@rai.it; s.zavoli@rai.it; p.galimberti@rai.it; m.masi@rai.it
Gentili Signori,
come cittadina e come abbonata trovo intollerabile che un servizio pubblico pagato da me si permetta di asservirsi agli ordini di un governo capeggiato dal padrone della concorrenza. Voglio poter assistere ai programmi di informazione politica che avete indebitamente sospeso, è un diritto di tutti i cittadini potersi informare, come ha sancito il TAR in materia.
E non raccontate balle sulla par condicio: è evidente a tutti noi che nei vostri programmi qualcuno è più par degli altri: il dilagare delle affermazioni del capo del governo ed i continui rilanci di questi filmati su tutte le reti creano evidentemente uno squilibrio informativo, tutto a vantaggio della parte politica imperante.
Ripristinate la programmazione di Annozero, Ballarò e di tutti gli altri programmi sospesi o in via di sospensione.
Manderò questa mail tutti i giorni, fino a soddisfazione.

giovedì 4 marzo 2010

venerdì 26 febbraio 2010

DOMANI TUTTI IN VIOLA



Io non sarò alla manifestazione, ma andrò a lavorare vestita di viola: fatelo tutti, in tutta Italia, tutta l'Italia colorata di viola su GoogleMaps.
Fuori gli ignobili padroni di Italia S.p.A.

E qui il link alla CANZONE SFOGO - LA NUOVA CORRUZIONE dal Ruggito del Coniglio di Dose e Presta, Rai2